Spiagge

Nelle coste nord orientali della Sardegna, meta di visitatori provenienti da tutto il mondo, ci sono spiagge di sabbia bianca, spiagge di sabbia dorata e insenature rocciose levigate dal mare e dal vento.

Ecco alcuni esempi delle spiagge e delle calette presenti nel territorio:

coluccia

COLUCCIA

La spiaggia della Coluccia, è una sottile striscia di sabbia che circonda il tratto più interno del mare, nei pressi della cittadina di porto Pozzo, in cui sorge l’antica peschiera.

CONCA VERDE

L’acqua azzurra e cristallina che contrasta con la vegetazione selvaggia che arriva
fino all’acqua caratterizza questa piccola e nascosta spiaggia. Il profumo della
macchai mediterranea e i rumori del vento tra i cespugli di queste piante tipiche
si imprime nella memoria insieme al fascino del posto. Il colore del mare è naturalmente
più scuro rispetto alle altre spiagge della zona, ma il contatto con la natura ed
il suo lento passaggio del tempo rendono questo luogo molto affascinante e suggestivo.


SPIAGGIA DI PORTO LISCIA

La spiaggia di Porto Liscia, che prende il nome dal vicino fiume, è la più grande
tra quelle del comune di Santa Teresa. (è lunga circa 8 km). La spiaggia di Porto
Liscia ha una sabbia dorata di natura granitica ed è bagnata da un mare trasparente
e cristallino. Amanti degli sport acquatici (surf e windsurf) provenienti da tutto
il mondo si ritrovano qui ogni anno. Ci sono svariati localini e chiringuito sulla
spiaggia in cui è possibile mangiare hamburger e bere freschi frullati durante il
giorno e anche la notte. Vicino alla spiaggia si trova lo stagno di Sciumara, che
assieme alla foce del Liscia ospita una fauna di grande interesse naturalistico.

CALA SANBUCO

Piccola spiaggetta nascosta e protetta dalla vegetazione. È consigliabile raggiungerla
a piedi, in bicicletta o in quad poiché il sentiero per arrivare è stretto e con
diverse buche, anche di grandi dimensioni.

LA MARMORATA

Una tra le più belle di tutta la Sardegna. Lunga, profonda e costituita da sabbia
chiara e sottile, si affccia su un mare tranquillo e dalle acqua limpidissime. Poco
vicino alla costa si trova l’isolotto de La Marmorata, sul quale si trovano i resti
di un’antica cava romana.

PUNTA FALCONE

In mezzo alla natura selvaggia di questo luogo, si possono scorgere le capre selvatiche
che si arrampicano con agilità fino ai rocce più alte.

PORTO QUADRO

Il luogo è molto particolare e infonde un senso di relax. Un sentiero costeggia
il la scogliera fino ad arrivare ad una nicchia naturale, modellata e scolpita dal
vento e dall’acqua, da cui una piccola statua della madonna veglia su tutta l’insenatura.

VALLE DELL’ERICA

Questa spiaggia trae il suo nome dalla vegetazione che la circonda. Si vede in lontananza
l’isola di Spargi.

RENA BIANCA

Il contrasto tra la sabbia bianca finissima ed il mare dall’azzurro intenso rende
magico questa spiaggia. Dal 1987 Rena Bianca riceve la Bandiera Blu d’Europa per
le sue acque incontaminate, i suoi servizi e le sue misure sulla sicurezza ambientale.
E’ dotata inoltre di accessi per i disabili, docce e bagni pubblici.

SANTA REPARATA

Questa baia deve il suo nome al fatto di essere riparata dai venti, spiaggia di
sabbia finissima e acque azzurre.

CALA SPINOSA

Scavata nella roccia da un mare che in estate si colora di infinite tonalità di
azzurro e verde, è un luogo incantato, forse anche per la presenza del faro.

CALA GRANDE

È la più grande tra le tre cale della “Valle della Luna”. Situata nella costa della
penisola di “Capo Testa” è costituita da sabbia bianca circondata da scogliere di
granito. Luogo immerso nella natura, alla quale anche l’uomo è chiamato ad adeguarsi.